CHIESETTA DI PORTONOVO

Arriverete qui ed esclamerete: che meraviglia!

La Chiesa di Santa Maria, da tutti conosciuta come la Chiesetta di Portonovo, è un luogo di pace e serenità a picco sul mare della Riviera del Conero.
Ciò che oggi rimane della chiesa è in realtà parte dei resti di un’antica abbazia benedettina eretta all’inizio dell’anno Mille, al suo interno, nonostante siano passati secoli, ancora si avverte un’atmosfera raccolta e di profonda connessione.

Santa Maria di Portonovo è un gioiello di architettura romanica unico non solo nelle Marche e nella Riviera del Conero, ma nell’intera penisola: solo in Corsica e in Normandia si trovano esempi altrettanto significativi.

Questa chiesa col suo adiacente monastero, ora distrutto, è l’unico edificio, di cui si ha notizia storica, a trovarsi orgoglioso e solitario nella zona di Portonovo per oltre 6oo anni.

La costruzione della torre di guardia Clementina, poco distante, è del 1716 per volere dell’omonimo pontefice Clemente XI e il Fortino Napoleonico del 1808 per volere dell’allora vicerè d’Italia Eugenio Beauharnais.

Provate a chiudere gli occhi e immaginarvi questo scenario: il Monte Conero alle spalle con il suo verde brillante, il mare forte e profumato di fronte a voi e, sotto i vostri piedi, il terreno su cui abita questa chiesa. Niente borgo, niente strade, se non un angusto sentiero che serpeggia sul monte, aree paludose nelle vicinanze. Ecco come era la vita qui dei monaci Benedettini del tempo.

Il luogo in cui sorge la chiesetta di Portonovo è anche oggi particolarmente suggestivo. Gli esterni sono in pietra bianca del Conero; all’interno si può ammirare la pavimentazione originale in pietra gialla e cotto consumata dal secolare calpestio dei monaci.

In corrispondenza dell’abside centrale, che svetta verso l’alto, sono posizionate le finestre rivolte verso il mare dalle quali entra la luce del sole nascente che nell’antichità illuminava il canto mattutino dei monaci.

Alla fine del secolo scorso, Santa Maria di Portonovo fu restaurata e riaperta al culto.

Lo visito perché:

  • È suggestiva ed emozionante
  • È in un luogo magico
  • È un esempio unico nel suo genere

Orari e contatti:

lunedì, martedì, mercoledì, giovedì: ore 16,30-19,30
E-mail: ancona@italianostra.org
Per i gruppi l’entrata in chiesa avviene solo previa prenotazione con sette giorni di preavviso.

SCOPRI ANCONA COME UN VERO LOCAL, GUARDA GLI ITINERARI CHE TI CONSIGLIAMO!

ancona-tourism-esperienza-anconetana

ESPERIENZA ANCONETANA

Le esperienze, i luoghi del cuore e i monumenti da visitare secondo il consiglio degli anconetani.

> La voglio scoprire

mangia-bevi-come-local

MANGIARE E BERE COME UN LOCAL

I sapori, le tradizioni e le tendenze tra cibo e vino che raccontano l’anima culinaria di Ancona.

> Che fame!

street-art-ancona

ANCONA STREET ART

L’Ancona che non ti aspetti fatta di street artist, arte urbana in giro per la città e festival.

>Andiamo a scoprirla

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato sulle nostre attività e tutti i prossimi spettacoli.