SAN CIRIACO

È il Duomo della nostra città.
Si trova sulla cima del colle Guasco: da qui la vista è memorabile e imperdibile!
La chiesa dedicata a San Ciriaco, patrono della città, è la cattedrale metropolitana dell’arcidiocesi di Ancona-Osimo.
È una chiesa medioevale in cui lo stile romanico si fonde con quello bizantino, evidente nella pianta e in molte decorazioni.
Sorge proprio sulla sommità del colle Guasco, dove era collocata l’Acropoli della città greco-dorica. Da qui si domina tutta la città di Ancona e il suo golfo. Nel maggio del 1926  Papa Pio XI l’ha elevata alla dignità di basilica minore.
Il Duomo rappresenta uno dei più importanti esempi di arte romanica a cui si mescolano elementi gotici e bizantini. Il portale della facciata è realizzato in pietra bianca del monte Conero e ha alla base due leoni in marmo rosso che stringono tra gli artigli, l’uno un serpente e l’altro un agnello.

Secondo la tradizione storiografica i Dori siracusani, fondatori della colonia greca di Ankón (l’attuale Ancona), eressero nell’acropoli della nuova città un tempio dedicato ad Afrodite, e l’antico edificio, del quale furono rinvenute le fondazioni sotto al Duomo, aveva una pianta corrispondente a quella del transetto della chiesa attuale.
Il Duomo è ricco di vari esempi architettonici e pittorici che, attraversando i secoli, ci restituiscono l’idea di quanto variegata e intensa fosse la storia della città di Ancona.

La facciata, il protiro, la cupola e la cripta, solo per citare alcune parti, sono assolutamente consigliati per una visita che attraversa, a livello culturale, più di due millenni.

Una curiosità riguarda il furto del quadro “Maria Regina di tutti i Santi” che, custodito presso l’episcopio, fu rubato da ignoti e ritrovato un mese dopo circa, spogliato degli ornamenti, nella cappella di Tor Mezzavia di Albano Laziale. Fu riportato ad Ancona il 31 gennaio 1937.

La cattedrale di San Ciriaco è da sempre il simbolo religioso della città di Ancona, come l’Arco di Traiano ne è il simbolo laico. Entrambi, per la loro posizione affacciata sul mare, rappresentano i primi punti di riferimento della città che il viaggiatore può ammirare avvicinandosi dal mare.

Lo visito perché:

  • È un esempio di architettura suggestivo
  • È uno dei luoghi del cuore degli anconetani
  • Ha un panorama mozzafiato

Orari e contatti

Orario invernale
dal lunedì alla domenica dalle ore 8.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00.
Orario estivo
dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 12.00 e dalle ore 13.00 alle ore 19.00
sabato e domenica dalle ore 8.00 alle ore 19.00

Telefono: 071.52688
Email: museo.ancona@diocesi.ancona.it
Sito web: Arcidiocesi di Ancona e Osimo

VUOI SCOPRIRE TUTTI GLI ITINERARI IN CUI SI TROVA IL DUOMO?

ancona-attraverso-secoli

ANCONA ATTRAVERSO I SECOLI

Alla scoperta di Ancona attraverso i secoli tra storia, aneddoti e vita vissuta.

>Scoprila ora

ancona-in-un-giorno-itinerario

ANCONA IN UN GIORNO A PIEDI O IN BICI

Il centro storico, la sua vita e i suoi panorami che vi faranno innamorare.

> Andiamo!

ancona-panoramica-itinerario

ANCONA PANORAMICA

La città che ti sorprende per i suoi scorci, i suoi panorami, una città che si lascia fotografare … sempre!

> Voglio scoprirla

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato sulle nostre attività e tutti i prossimi spettacoli.