TEATRO DELLE MUSE

Costruito nel 1827 su progetto di Pietro Ghinelli in stile neoclassico, il Teatro delle Muse si presentava con una sala tipica a ferro di cavallo e 4 ordini di palchi.

È il più grande delle Marche e il 13º in Italia per capienza. Si trova nel centro della città, nei pressi di uno degli ingressi principali del porto. Vi si svolge una stagione operistica e di balletto, una di musica sinfonica, una concertistica e una di prosa, oltre a una rassegna jazz.

I lavori iniziarono nel 1822 e l’inaugurazione avvenne il 28 aprile 1827 con due opere di Gioachino Rossini: Aureliano in Palmira e Ricciardo e Zoraide. La sala aveva una forma di ferro di cavallo con quattro ordini di palchi e un loggione, il palco aveva una dimensione di 23 m × 17 m, l’acustica era considerata fra le migliori del paese.

Durante la prima fase dell’attività del teatro (durata 116 anni) furono proposti oltre 360 lavori operistici, con più di 3.460 allestimenti. L’ultima rappresentazione di questa prima fase ci fu durante l’occupazione tedesca. Difatti il 1º novembre 1943 un bombardamento dell’aviazione inglese danneggiò la copertura dell’edificio, che dovette interrompere così la sua attività.

Il restauro iniziò, quindi, solo nei primi anni sessanta e il teatro fu riaperto il 13 ottobre 2002 con un nuovo proggetto architettonico ricco di una vita propria fatta di evocative giustapposizioni; basato sulla ricerca di un rapporto armonico tra l’interno moderno e le facciate neoclassiche, conservando quanto ha potuto (la scala di ingresso, il vecchio atrio) e creando una continuità concettuale con lo spazio urbano esterno, là dove si pone l’enfasi degli spazi più pubblici del teatro (atrio, foyer, sala delle feste).

Lo visito perché:

  • È uno dei luoghi della cultura anconetana
  • Ha una bellissima facciata e un imponente sipario
  • È a due passi dal porto e in piena città

VUOI SCOPRIRE TUTTI GLI ITINERARI IN CUI SI TROVA IL TEATRO?

ancona-in-un-giorno-itinerario

ANCONA IN UN GIORNO A PIEDI O IN BICI

Il centro storico di Ancona, la storia e i panorami che vi faranno innamorare.

> Andiamo!

ancona-tourism-ancona-sotterranea

ANCONA SOTTERRANEA

Alla scoperta dei cunicoli che vivono sotto la città per un’esperienza affascinante.

> Ancona sotterranea

ancona-dintorni-itinerario

HAI TEMPO PER VISITARE I DINTORNI?

La Riviera del Conero, la natura, i borghi e l’arte di tutte le Marche.

> Partiamo!

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato sulle nostre attività e tutti i prossimi spettacoli.